WeCosmoprof

Let’s get physical: nuovi orizzonti della vendita in store post pandemia

Durante la quarantena siamo tutti diventati shopping online addicted, il che ha contribuito a salvare i bilanci di non poche aziende cosmetiche ma, una volta tornati in store, che cosa è successo?

Mai avremmo pensato di entrare in Sephora, o in qualsiasi altra profumeria piccola o grande che sia, e trovare tutto il make-up avvolto da cellophane; d’altra parte se andiamo nei negozi fisici è proprio perché tendiamo a trascorrere ore a “sporcarci” le mani provando le nuove palette o cercando il colore giusto del correttore per l’estate. Questo al momento non è possibile, ma, come ha sottolineato Adeline Çabale durante il webinar di WeCosmoprof, l’impossibilità di toccare con mano i cosmetici ci riavvicinerà empaticamente ai Sale Assistant per farci guidare negli acquisti.

Nuovi protocolli per la vendita in store di makeup e skincare

Adeline Çabale è stata International Visual Merchandiser Project Manager per L’Occitane fino al 2013 ed è oggi CEO e co-fondatrice dell’agenzia di consulenza francese Retail Factory. In occasione del webinar ha fatto una panoramica sull’approccio allo shopping in sicurezza con una serie di step e protocolli indispensabili, come la necessità di indossare la mascherina, di disinfettare le mani all’ingresso, di pagare possibilmente contactless, mantenere la distanza di sicurezza assicurando un passeggio in negozio che non faccia incrociare i clienti e, soprattutto, di inserire i tester nei cassetti e coprire gli espositori per non permettere di testare le singole referenze.

Su quest’ultimo punto si spera arrivino presto dei nuovi protocolli di igiene dei prodotti per poter tornare a provare colori e texture con le nostre mani!

La fusione indispensabile tra retail fisico e digital

Durante la pandemia sono state innumerevoli le case cosmetiche e le grandi catene che si sono reinventate per offrire nuove esperienze di shopping.

ULTA beauty, colosso del beauty retail americano, ha lanciato le “pickup options” grazie alle quali è stato possibile fare acquisti restando in macchina o a casa, con il servizio porta a porta, mentre ci sono realtà che sono andate ben oltre. 

Lo store online Beautyque.nyc era in procinto di aprire il primo store fisico a New York e, dal momento che il Covid ha bloccato tutto, le fondatrici hanno deciso di lanciare uno store virtuale in 3D quanto più vicino possibile alla realtà per dar vita a un innovativo progetto che fonde perfettamente il retail fisico con il mondo digital, continuando a proporre beauty brand indie con un impatto visivo tra lo show room e la boutique. Attraverso il tour virtuale dello store è possibile vedere i prodotti in 3D per poi andare direttamente alla pagine dello shop online per l’acquisto!

Dalla Cina invece, prima tra tutte a dover far i conti con il lockdown, arriva il trend delle vendite in live streaming mentre sono stati innumerevoli i brand che hanno messo a disposizione i loro personal shopper per delle sessioni di acquisti e che si sono affidate a social e influencer per continuare a tenere alta l’attenzione dei clienti verso i marchi.

Al webinar ha preso parte anche Andriana Jankovska, The Store Front Head of Key Accounts, la quale ha sottolineato l’importanza dell’approccio Phygital (Physical + Digital) per riuscire a tenere testa alla crisi post-pandemia ma anche dopo, perché ad oggi non è possibile essere solo online o, ancora meno, avere un negozio fisico senza il supporto di un portale digitale!

L’interessante webinar è stato moderato dalla co-fondatrice del magazine BW Confidential Oonagh Phillips

E voi come state facendo acquisti? Siete propensi ad acquistare senza poter swatchare tutte le nuove uscite?


Anna Marchese

ANNA MARCHESE
Anna, 30 anni, da sempre con una penna in una mano per scrivere e un pennello nell’altra per truccare, beauty editor dal 2008 e founder di annamarchese.it, digital manager per brand del settore beauty, contributor per Unghie&bellezza e make up artist con una laurea in Informatica. Ho sempre sognato di far confluire tutte le mie passioni in un lavoro e per fortuna le esperienze che mi sono capitate negli anni mi hanno portato a fare esattamente questo: sfruttare il mio lato nerd per far emergere la beauty victim! 


Iscriviti alla newsletter!

E’ gratis e ti consente di ricevere direttamente nella tua casella di posta tanti consigli di bellezza e tutte le novità del mondo beauty!

Ti potrebbero anche piacere...