Skincare

La detersione corretta secondo Laura Portomeo, fondatrice di Lace Beauty

Classe 1986, Laura Portomeo è una una delle make-up artist più note e apprezzate nel panorama nazionale. Napoletana, fin da adolescente Laura dimostra una propensione verso la scrittura e un profondo amore per la lettura e l’arte. Terminato il Liceo Scientifico si iscrive alla Facoltà di Biotecnologie, ma interrompe gli studi durante il tirocinio dedicandosi in maniera professionale alla scrittura per diverse realtà online. 

La sua avventura nel settore beauty inizia nel 2006, quando inizia a scriverne su un blog personale. Diventa un vero e proprio lavoro l’anno seguente quando apre, assieme a suo marito, una piccola agenzia di comunicazione e web design e si specializza in social, marketing, e successivamente in “SEO copywriting”. 

Nel 2008 inizia a gestire una community su Facebook incentrata sul make up e nel 2010 nasce Tentazione Make Up, un portale interamente dedicato alle donne. Dopo un anno dalla nascita del portale, la redazione e i collaboratori sono oltre 70! Il portale ottiene in pochissimo tempo notorietà e consensi, iniziano dunque le collaborazioni con le aziende cosmetiche, i primi eventi a Milano, gli inviti in occasione delle fashion week. Tentazione Make Up diviene una vera e propria fucina di talenti: youtuber e scrittori, oggi molto apprezzati e noti, sono stati intervistati e/o hanno mosso i primi passi in questa realtà. 

Laura, da instancabile stacanovista, continua a scrivere anche per altri blog, riviste cartacee e online. Ottiene molti riconoscimenti, diviene blogger ufficiale della fiera Aestetica (2011-2013) e inizia a gestire la comunicazione di aziende del settore beauty, specializzandosi anche nei “settori” estetica e nail con diversi corsi di formazione. Il lavoro sul web la porta a conoscere Monica Robustelli, che sarà la sua prima mentore e per la quale seguirà l’apertura, la comunicazione e la gestione interna della “The Make Up Artist School”, che sarà poi la sua prima scuola di trucco

Il 2012 è l’anno dell’evoluzione: il portale Tentazione Make Up si trasforma nel Network Le Tentazioni, suddiviso oggi in sette siti, un blog e un magazine, tutti altamente targettizzati. Laura diventa blogger coordinator per le Profumerie Douglas, con cui inizia il progetto “Officina di Bellezza”. Decide di specializzarsi in trucco moda, frequentando diversi altri corsi e master e apre il suo primo studio a Napoli, nel cuore del Vomero. 

Negli anni seguenti Laura inizia il suo lavoro di consulente e formatrice cosmetica, prima per Color Store, brand del settore hair, successivamente per altri brand. La sua carriera di truccatrice, nel frattempo, prosegue con la partecipazione ai maggiori eventi italiani come AltaRoma, la Biennale di Venezia e il Festival di Cannes, nonché la Fashion Week. Tra i suoi progetti più importanti spicca quello con Andos, a favore delle donne in cure oncologiche, al quale Laura si dedica ancora oggi con corsi dedicati. In questo periodo Laura sceglie di concentrarsi principalmente sul lavoro di truccatrice, inizia dunque a formarsi in ambito cosmetologicoe nasce il progetto della sua linea cosmetica. 

Nel 2016, dopo 6 anni di viaggi, Laura si trasferisce a Milano, chiudendo lo studio a Napoli per aprirlo nel capoluogo lombardo, dove è molto richiesta non solo per le sue consulenze make up personalizzate ma anche da clienti internazionali del settore moda.

Nel 2017 si avvicina all’Armocromia e inizia con Annalisa Affinito, ottima analista nonché stimata collega di Laura, un tour nelle maggiori città italiane di corsi di self make up, dedicati alle donne che vogliono imparare a valorizzarsi. Nello stesso anno Laura conosce Daniela Arrigoni, che porta a un nuovo step la sua formazione nel settore cosmeticoinsegnandole il metodo 2oneZero® e certificandola come operatrice. Inizia così le consulenze skincare con analisi della pelle che riscuotono numerosi consensi fra le centinaia di clienti che riceve ogni anno.

Dopo tre lunghi anni di ricerche, il 2018 vede l’inizio dei test della sua linea cosmetica Lace Beauty (lanciata ufficialmente il 1° Marzo 2020), e intanto grandi nomi si aggiungono al suo parco clienti come consulente cosmetica specializzata e make up artist per importanti brand di cosmesi. 

Laura Portomeo è instancabile, vulcanica, disponibile e sempre pronta a donare il sorriso a chiunque la incontri. La sua professionalità e la sua perizia sono seconde solo alla sua sensibilità e alla sua voglia di lasciare il segno in questo mondo insegnando che essere belli e prendersi cura di sé è importante, ma ancora più importante è sentirsi a posto con sé stessi. È il suo cuore a distinguere il suo lavoro, un segno indelebile che passa da persona a persona, al di là dei tempi e delle mode

Intervista a Laura Portomeo

Come cambiano le esigenze della pelle nel corso del tempo e a cosa ogni fascia d’età dovrebbe prestare più attenzione?

La pelle cambia esigenze continuamente: con le stagioni, crescendo e con le variazioni ormonali, a seguito di cure importanti o più banalmente con un raffreddore, con un cambio di città o persino con i cambi di umore. Ecco perché consiglio sempre alle mie clienti di prestare sempre massima attenzione ai suoi bisogni: la pelle ci dice quello di cui ha bisogno con varie manifestazioni. A noi sta il compito di ascoltarla. Si può partire da due semplici step: detersione e idratazione, per poi aggiungere e togliere in base a ciò che ci richiede. 

C’è un aspetto della skin care che molte donne tralasciano ed invece non dovrebbero?

La maggior parte delle donne è più orientata a comprare prodotti con effetto istantaneo, tipo maschere e scrub, oppure concentrano la loro attenzione su creme che promettono effetti anti-age. In realtà la detersione, che spesso viene sottovalutata, è forse lo step più importante della skincare routine, perché può compromettere o massimizzare quelli successivi. Ecco perché ho deciso di concentrarmi solo ed unicamente su questo aspetto col mio brand. 

Lace Beauty Lizzie

Cos’hai provato al lancio del tuo primo prodotto e quali sono stati i passaggi che ti hanno portata a idearlo e perfezionarlo?

Una fortissima emozione, tanta ansia, paura, eccitazione. Emozioni contrastanti che provo ancora oggi e credo proverò ancora a lungo. Quando ho deciso di lanciare una mia linea, cercavo dei prodotti che fossero pratici da utilizzare sul set, dai risultati rapidi ma al contempo con formulazioni non solo efficaci ma anche attente alla pelle. Provavo e provavo prodotti di ogni genere senza esserne pienamente soddisfatta. Volevo ottenere una pelle pulita, velocemente quanto con un bifasico o una micellare, ma con un risultato di pelle nettamente migliore: la volevo morbida e idratata come se avessi applicato una crema ma non unta e soprattutto volevo che fosse facile da risciacquare. Un bell’obiettivo insomma. In commercio non ne trovavo, c’era sempre qualcosa che mancava. Avevo provato alcuni preparati dai laboratori, ma non ne ero soddisfatta. Quindi mi sono rivolta ad una Cosmetologa e, con il suo aiuto, abbiamo formulato da zero una crema struccante, ponendo attenzione ad ogni singolo dettaglio. Poi ho dato da provare i primi campioni ad alcuni colleghi, ad amici di amici, a pazienti oncologici e dermatologici, ad alcune Drag Queen, per testarne efficacia e delicatezza. Così è nata Lizzie.

Come sarà Lace Beauty nel prossimo futuro? Cosa ti aspettati dal mondo beauty nei prossimi anni e cosa possiamo aspettarci noi da Lace Beauty?

Concentrata e innovativa. Stiamo lavorando ai prodotti del prossimo anno e anche a quelli dell’anno dopo, mantenendo il focus sulla detersione, con qualche piccola chicca extra che piacerà molto a chi ama una skincare routine pratica ed essenziale. Manterremo sempre alta l’attenzione sul packaging e sull’ecosostenibilità e abbiamo già alcuni nuovi progetti in essere per il supporto nel sociale. Mi auguro che nel futuro il beauty diventi più attento all’ambiente, con un marketing più etico e delle formulazioni più funzionali. Da parte mia questo impegno c’è ora e ci sarà sempre.

Lace Beauty spugna struccante

Lace Beauty dimostra grande attenzione verso le persone più fragili, offrendo prodotti adatti a chi sta affrontando percorsi di cura oncologica e sostenendo realtà difficili come quella carceraria. Fino a che punto pensi la bellezza e il prendersi cura di sé possano fare la differenza in momenti di difficoltà?

Non è tanto la bellezza quanto il sentirsi bene con se stesse. Prendersi cura del viso, del corpo, dei capelli, dell’aspetto in generale aiuta ogni essere umano a sentirsi meglio, perché è come farsi un regalo, una coccola. Quando una persona affronta un momento difficile, che sia per le situazioni che a volte la vita ci impone, per la malattia o per un lutto, tende quasi sempre a lasciarsi un po’ andare, a dimenticare quanto prendersi cura di se stessi sia importante. A volte bastano davvero piccoli gesti: un rossetto, un accessorio, un massaggio, un abbraccio. I cosmetici sono parte di questo processo e possono davvero fare molto, io credo nel loro potere e sono felice di poter offrire nel mio piccolo un supporto in questo senso, non solo come brand ma anche come truccatrice.

Lace Beauty Lizzie

Cosa distingue Lace Beauty dai suoi competitors? Qual è il suo punto di forza?

Iniziando a lavorare sul target e realizzando un benchmark di riferimento per il mio brand, mi sono accorta che effettivamente esisteva un gap: non esistevano brand incentrati solo sullo step della detersione. Anzi, i prodotti di questo tipo erano per lo più utilizzati come “acchiappaclienti”: modo per far approcciare la potenziale cliente ad un brand per poi venderle la crema più costosa. Infatti in genere sono poco reclamizzati, con prezzi nettamente inferiori a quelli dedicati all’idratazione. Diciamo anche un po’ snobbati nell’estetica, nella praticità del pack, nell’attenzione alla formulazione. Ho pensato che fosse davvero folle e ho deciso di colmare questo vuoto. Lace Beauty proporrà nei prossimi anni prodotti per la detersione di ogni tipo, per abbracciare quante più esigenze possibili, dedicando loro la stessa attenzione che si dedica ad una crema. Avete mai visto un detergente in airless? Ecco. Questo è il mio focus e il mio punto di forza. 


Iscriviti alla newsletter!

E’ gratis e ti consente di ricevere direttamente nella tua casella di posta tanti consigli di bellezza e tutte le novità del mondo beauty!

 


Simona Oliva

Simona 42 anni, super appassionata del mondo beauty da sempre, infatti ho investito anche le prime mancette in profumeria per prodotti high cost. Adoro viaggiare e sono innamorata di Londra, dove torno appena posso! Non ho un prodotto makeup preferito... vado a periodi, ma sui prodotti Skin e body care non ho dubbi: siero e scrub!

Simona Oliva

Simona 42 anni, super appassionata del mondo beauty da sempre, infatti ho investito anche le prime mancette in profumeria per prodotti high cost. Adoro viaggiare e sono innamorata di Londra, dove torno appena posso! Non ho un prodotto makeup preferito... vado a periodi, ma sui prodotti Skin e body care non ho dubbi: siero e scrub!

Ti potrebbero anche piacere...