WeCosmoprof

Beauty Editorial, il futuro è adesso!

Oggi si conclude WeCosmoprof, il primo evento interamente digitale organizzato da Cosmoprof Bologna, e con lui terminano anche gli appuntamenti con Cosmo Virtual Stage.
Questo palco virtuale ha visto l’alternarsi di diversi professionisti del settore beauty che hanno raccontato la loro storia, parlato del loro lavoro e di come stanno affrontando questo momento di cambiamento provocato dal lockdown.

The Italian Rêve, il futuro è online

Ospiti del palco sono stati Valentina Carraro, founder e chief editor di The Italian Rêve, Johnny Carrano, Art director della rivista, e Chantal Ciaffardini, Make-Up Artist.
Valentina ha evidenziato come lo sviluppo di una comunicazione digitale sia sempre più importante, specialmente in un periodo come quello che stiamo vivendo. Negli ultimi sei mesi i fatturati degli e-commerce sono saliti del 50%, tutto si sta sempre di più spostando dall’offline all’online e questo The Italian Rêve l’aveva giù intuito; magazine online bilingue, tratta come principali argomenti il beauty, il fashion e il cinema. Al centro di grande attenzione è proprio la comunicazione, in particolare quella editoriale, che si basa sui prodotti e sui brand per arrivare alla produzione di una experience digitale .

Storytelling sì, ma con onestà

La creatività è stata sempre il punto centrale per The Italian Rêve, e da qui è nata anche la necessità di creare una realtà parallela per applicare la stessa creatività al di fuori dal magazine.
Il punto di partenza per ogni editoriale pubblicato è lo studio del brand. Conoscere la storia che è alla base di un marchio è fondamentale per uno storytelling di successo. Le interviste permettono di vedere chi c’è dietro al brand e allo stesso tempo sono fondamentali per creare una connessione con il lettore.
Il magazine ha da subito provato interesse anche per chi utilizza i prodotti tutti i giorni, per i professionisti, così da avere un’opinione approfondita.
Importantissima è quindi l’indagine svolta grazie alla collaborazione di make-up artist e modelle per conoscere appieno la qualità e le potenzialità di un prodotto. Uno storytelling creato con onesta è stato sempre apprezzato dai lettori, creando così un maggiore interesse per i brand e i prodotti protagonisti.

Come viene creato un editoriale?

La ricerca svolta per creare uno storytelling onesto e che catturi la fiducia del lettore è stata applicata anche all’aspetto editoriale. Simone racconta che la partenza è sempre il racconto di una storia, ma tutto il processo di indagine si riflette anche nella fase creativa.

Un editoriale deve raccontare un’emozione attraverso immagini, video e parole. Si deve creare alla base il desiderio. Questo desiderio deve, però, fare i conti con la realtà per far sì che il cliente si immedesimi.
Quando si trova un punto di equilibrio tra desiderio e realtà si riesce a creare l’experience digitale. Tutto questo nell’offline significa ore di lavoro, brainstorming e impegno sul set; diventa, quindi, fondamentale la sinergia tra i professionisti che lavorano al progetto.

L’innovazione passa attraverso la realtà

Questa sinergia è stata trovata anche con Chantal Ciaffardini, Make-Up Artist per diversi editoriali di The Italian Rêve.
La loro collaborazione è nata un po’ per caso, Valentina era rimasta affascinata dalla professionalità di Chantal e ha iniziato a farle alcune domande sui suoi prodotti preferiti e a chiederle qualche consiglio esperto. Per la prima volta, Chantal ha trovato davanti a sé qualcuno realmente interessato al “dietro le quinte” del suo lavoro e con un’attenzione particolare al ruolo del make-up.
Negli editoriali di The Italian Rêve c’è una scelta quasi etica nel selezionare immagini che riflettano la realtà, senza la patinatura a cui eravamo abituati fino a poco tempo fa. Non più un abuso di photoshop, bensì una valorizzazione della realtà; una realtà in cui identificarsi, ottenuta grazie alla continua ricerca per la creazione dei contenuti editoriali.
Lo studio e l’analisi del prodotto, realizzata da tutto il team, porta a un risultato d’effetto. L’innovazione passa, così, attraverso la realtà e “si riescono a raccontare storie belle ma vere”!

The Italian Rêve e il lockdown

Durante il lockdown il calendario editoriale di The Italian Rêve è cambiato molto. Grande risalto è stato dato alle interviste per imparare a prendersi cura di sé e della propria pelle. Si sono alternati post dedicati ai prodotti consigliati e ai make-up da realizzare per sentirsi bene in un periodo non facile per tutti. 
La comunicazione digitale deve adattarsi a ciò che avviene e per questo è nata la rubrica “Where is the beauty” dedicata alle novità make-up e skincare per dare qualche nuova ispirazione, nel caso si sia persa la voglia di prendere i pennelli da trucco in mano dopo questa quarantena.


Federica Di Leo

FEDERICA DI LEO
Federica, 32 anni, sono una Make-Up Artist ma l’amore per il beauty è nato tardi; avevo già 24 anni quando ho iniziato a prendere in mano i pennelli e a scoprire cosa fosse la skincare o il contouring. Vivo a Milano da qualche anno con un marito, due cani e un gatto!


Iscriviti alla newsletter!

E’ gratis e ti consente di ricevere direttamente nella tua casella di posta tanti consigli di bellezza e tutte le novità del mondo beauty!

Ti potrebbero anche piacere...